FAQ - Domande frequenti sui trasporti

1. Si può risparmiare sull’abbonamento ai trasporti pubblici detraendo il 19% del suo costo

Dal 2008, con la detrazione fiscale, risparmi fino a 47,50 euro.

Nella legge finanziaria 2008 è prevista un'agevolazione fiscale per le spese relative all'acquisto degli abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale ed interregionale con qualunque mezzo esercitato (bus, metro, tram, treno).

La detrazione deve essere calcolata sull'intera spesa sostenuta nel 2008 per l'abbonamento, anche se lo stesso scade nel periodo d'imposta successivo (per esempio abbonamento con validità dal 1 marzo 2008 al 28 febbraio 2009).

Per usufruire della detrazione, i contribuenti sono tenuti a conservare il titolo di viaggio dalla cui validità è possibile risalire a quando la spesa è stata sostenuta, nel caso di abbonamento in formato elettronico è necessario conservare la ricevuta dell'avvenuta ricarica.

Per gli abbonamenti non nominativi sarà inoltre necessario sottoscrivere una autocertificazione che dichiari che il titolo è stato acquistato per se stessi o per un familiare a carico. L'autocertificazione può non essere autenticata se accompagnata da fotocopia del documenti di identità.

 

 

2. Che tipologia di biglietti esiste?

Esiste una sola tipologia di biglietto, quello per la corsa semplice al costo di € 0,70 (personale valido per chiunque lo possiede per una corsa anche in giorno festivo, con obbligo di vidimazione). Per ciò che concerne gli abbonamenti invece Amet predispone diverse categorie: abbonamento annuale ordinario € 120 (personale, valido nel periodo indicato per un numero illimitato di corse anche festive); abbonamento mensile impersonale € 24,70 (impersonale valido nel periodo indicato per chiunque lo possiede senza limitazione di corse anche festive); abbonamento mensile personale € 18,10 (personale, valido nel periodo indicato per un numero illimitato di corse anche festive); abbonamento mensile studenti € 12,70 (personale valido nel periodo indicato ed utilizzabile nei giorni feriali dalle ore 07,00 alle ore 09,00 e dalle ore 12,30 alle ore 14,30); abbonamento settimanale ordinario € 11,40 (personale valido nel periodo indicato senza limitazione di corse anche festive); settimanale ridotto € 6,40 (personale valido per chiunque lo possiede per un numero massimo di 12 corse anche in giorno festivo, con obbligo di vidimazione).

 

3. Si possono acquistare i biglietti a bordo dei mezzi?

No. I Biglietti e le varie tipologie di abbonamenti devono essere acquistati presso i 59 punti vendita convenzionati con Amet distribuiti nella città di Trani.

 

4. Si può fumare all’interno delle vetture?

E’ vietato fumare in tutte le vetture, così come accade in tutti i luoghi pubblici.

 

5. Si possono trasportare animali sulle vetture?

E’ consentito portare cani di piccola e media taglia al guinzaglio e muniti di museruola a paniere. Sugli autobus non sono ammessi più di due cani per vettura. Il trasporto dei cani è gratuito soltanto in caso di cane guida per non vedente, tutti gli altri sono soggetti al pagamento della tariffa ordinaria. Anche i gatti e gli uccelli possono essere trasportati a pagamento in gabbie o ceste.

 

6. Esistono degli sconti sugli abbonamenti?

Gli studenti possono acquistare un abbonamento mensile a prezzo ridotto, che però è utilizzabile nei giorni feriali dalle ore 07,00 alle ore 09,00 e dalle ore 12,30 alle ore 14,30. Tutta l’utenza può scegliere inoltre un abbonamento settimanale ridotto al costo di € 6,40, che è valido per un di 12 corse.

 

7. Ci sono agevolazioni per le persone con disabilità?

Ogni anno la Regione Puglia stanzia una cifra utile alla distribuzione gratuita di abbonamenti a ciechi, invalidi e portatori di handicap. Precisamente le categorie a cui è riservato tale beneficio, previo accertamento dei requisiti, sono quelle previste dall’art. 30 della legge regionale 18/2002: privi di vista per cecità assoluta o con residuo visivo non superiore a un decimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione, e loro eventuali accompagnatori se ne è riconosciuto il diritto; invalidi di guerra, civili di guerra e per servizio, iscritti alla prima, seconda e terza categoria della tabella A allegata alla legge n. 113 del 18 marzo 1968 e successive modificazioni, e loro eventuali accompagnatori se ne è riconosciuto il diritto; invalidi civili e portatori di handicap certificati dall’autorità competente ai quali sia stata accertata un’invalidità in misura non inferiore all’80% e loro eventuali accompagnatori se ne è riconosciuto il diritto, nonché invalidi del lavoro certificati dall’autorità competente, ai quali sia stata accertata una invalidità non inferiore al 70%.

 

8. I bambini pagano?

I bambini fino al compimento del decimo anno d'età, se accompagnati da un genitore o da un tutore, viaggiano gratis sui mezzi pubblici nel territorio di Trani.

 

9. Con quale frequenza passano gli autobus dell’Amet presso ogni fermata?

E’ possibile salire su un autobus ogni venti minuti, un tempo di attesa massimo assolutamente tollerabile.

 

10. A che ora passa il primo autobus e a che ora viene effettuata l’ultima corsa?

Le corse cominciano alle ore 7.10 e terminano con l’autobus delle 21.10.

 

11. Quanto costa il biglietto per parcheggiare nel park & ride e usufruire del servizio navetta?

Il prezzo ammonta a 2 € e comprende il parcheggio per l’intera giornata e l’utilizzo illimitato nella giornata del bus-navetta

 

12. Dove sono situati i park & ride?

Ci sono due parcheggi, uno situato in via Malcangi (capienza 1.000 posti auto), all’altezza dell’ingresso di Trani, provenendo da Bisceglie (di fronte all’area generalmente occupata dalle giostre, l’altro presso gli ex Capannoni Ruggia (200 posti), in via Matteo Renato Imbriani, ove è ubicato il deposito degli autobus. Entrambi conducono ovviamente al centro cittadino di Trani.

 

13. Se sono in possesso del’abbonamento mensile ho diritto a sconti per il bus-navetta?

Chi è in possesso di un abbonamento mensile può usufruire gratuitamente del servizio di bus-navetta ma non del parcheggio nei due park & ride.

 

14. Fino a che ora si protrae il servizio di bus-navetta?

Il servizio è attivo dalle 8 alle 24 dal lunedì al giovedì e dalle 8 alle 2 di notte dal venerdì alla domenica.