ADEGUAMENTO UTENTI MT

Gli articoli 39.1 e 39.2 della delibera 646/2015/R/eel e s.m.i. definiscono i requisiti tecnici minimi che devono essere rispettati per avere accesso agli indennizzi automatici di cui al comma 38.2 per il numero annuo di interruzioni senza preavviso lunghe più brevi eccedenti gli standard specifici di cui all’articolo  37 e ai rimborsi per interruzioni prolungate di cui all’articolo 53 eccedenti gli standard specifici di cui all’articolo 51.

Gli utenti MT che intendono documentare il rispetto dei requisiti, devono inviare a A. Distribuzione Reti Trani, anche tramite il venditore, una dichiarazione di adeguatezza (art. 40 Del. 646/2015/R/eel).


La dichiarazione di adeguatezza deve essere inviata a AMET S.p.A. utilizzando il seguente modulo fac-simile, ai sensi della delibera dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente nr.780/2016/R/eel:

Dichiarazione di adeguatezza ai sensi della 780/2016/R/eel

 

L’indirizzo al quale  inviare il documento è il seguente:

A. Distribuzione Reti Trani bu di AMET S.p.A. 

Piazza Plebiscito, 20 
76125 Trani

distribuzione@pec.adistribuzioneretitrani.it

distribuzione@adistribuzioneretitrani.it

Gli utenti MT che non rispettino i requisiti tecnici di cui ai commi 39.1 o 39.2, o non abbiano inviato a A. Distribuzione Reti Trani la dichiarazione di adeguatezza di cui al comma 40.1, sono tenuti a versare un corrispettivo tariffario specifico CTS. 

Nella sezione Calcolo del corrispettivo tariffario specifico CTS è possibile prendere visione delle modalità di calcolo del CTS, nonché visualizzare alcuni esempi di calcolo in base alla potenza impegnata.